Rimettersi in forma: non solo per la prova costume

10+1 buoni motivi per rimettersi in forma non solo in vista dell’estate

Con l’avvicinarsi dell’estate, diventano sempre più frequenti i discorsi sulla “prova costume”, sui bikini e sui corpi che li indossano. Ma che cosa significa essere pronti per la prova costume? Noi riteniamo che ci siano tantissime buone ragioni per rimettersi in forma, indipendentemente dalla stagione in cui ci troviamo e, soprattutto, dall’abbigliamento che una persona si sente di poter indossare. Ed ecco che ti elenchiamo un gran numero di buoni motivi per rimettersi in forma, nessuno dei quali ha a che fare con il tuo aspetto in bikini.

  1. Dormire meglio

Una ricerca dell’American Annual Sleep Poll del 2013 ha rivelato che le persone che praticano abitualmente attività fisica hanno una qualità del sonno migliore delle persone sedentarie. Tra gli intervistati che si sono definiti “fisicamente attivi”, solo il 17% ha dichiarato di dormire “male” o “molto male”, mentre tra i non attivi o sedentari la percentuale saliva a quasi il 50%.

  1. Essere più produttivo

Per rimetterti in forma potresti pensare che ridurre l’orario di lavoro per dedicare delle ore al fitness possa solo peggiorare il tuo carico di lavoro, ma la realtà è ben diversa. Uno studio del 2011 ha dimostrato che i lavoratori che hanno rinunciato a 2.5 ore settimanali di lavoro, partecipando ad attività fisiche obbligatorie per un anno, hanno valutato la loro produttività, quantità di lavoro e concentrazione sul lavoro come nettamente migliori rispetto dell’anno precedente.

  1. Mantenere attivo il cervello

Nel breve periodo, l’esercizio fisico aumenta il flusso sanguigno, incluso quello al cervello, che ti lascia più sveglio, vigile, concentrato e produttivo. Ma con una normale routine di fitness, raccogli benefici ancora più grandi, tra cui la difesa dalla demenza e altri disturbi cognitivi che sopraggiungono con l’avanzare dell’età. L’esercizio regolare alimenta anche la nascita di nuove cellule cerebrali in una sezione del cervello chiamata ippocampo, che è altamente coinvolto nell’apprendimento e nella memoria.

  1. Diminuire il rischio di malattie cardiovascolari

Secondo la National Stroke Association, quasi l’80% degli ictus è prevenibile. Abbassare la pressione sanguigna e perdere peso in eccesso può certamente aiutare, ma muoversi di più fa una grande differenza. In uno studio del 2013, l’inattività era legata ad un rischio di venir colti da ictus più alto del 20% rispetto agli individui attivi. Per coglierne i benefici, gli esperti raccomandano un allenamento di intensità moderata almeno cinque giorni alla settimana.

  1. Diminuire il numero di battiti cardiaci a riposo

Più fai esercizio, più diventi forte, più ti senti in forma e non solo esteriormente! Il cuore diventa infatti più forte e più efficiente del pompare sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo, facendo diminuire anche i tuoi battiti cardiaci a riposo. Un fatto molto positivo, se si considera che a parità di condizioni, battiti cardiaci più alti mettono il cuore a rischio di malattie.

  1. Fare più sesso (e meglio!)

Si tratta, ancora una volta, della tua circolazione che migliora con l’esercizio fisico! Uno studio del 2012 della Emory University ha dimostrato che gli uomini tra i 18 e i 40 ricevono benefici consistenti dall’esercizio fisico contro la disfunzione erettile. 

  1. Ridurre gli attacchi di emicrania

Chiunque abbia familiarità con emicrania e cefalea sa che a volte la cura ed il sollievo sono tutt’altro che facili da trovare. L’esercizio fisico regolare funziona come prevenzione e terapia di rilassamento per interrompere gli attacchi di emicrania ancor prima che essi si manifestino.

  1. Rafforzare le ossa e le articolazioni

Le nostre ossa sono vive e, in quanto tali, possono essere rafforzate. L’esercizio fisico regolare ha rivelato la sua efficacia nell’aumento della solidità ossea. Attività a basso impatto come il nuoto, la cyclette o l’ellittica non sono tuttavia d’aiuto quanto lo sono passeggiate, corse e allenamenti di forza.

  1. Scaricare lo stress e combattere la depressione

L’esercizio fisico non è una cura completa, ma può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi dello stress e della depressione. Nelle persone con diagnosi di depressione, le sostanze chimiche “del benessere” che si rilasciano facendo attività fisica possono aiutare a sollevare gli spiriti e ridurre l’ansia. Tra le persone con depressione lieve o moderata, l’esercizio fisico può funzionare così come alcuni farmaci, secondo uno studio del 2011.

  1. Prevenire l’aumento di peso

Indipendentemente dalla predisposizione genetica al sovrappeso o no, l’aumento di peso non è tipicamente nella lista di “cose auspicabili”. Le prove che l’esercizio fisico regolare riducano il rischio di sovrappeso sono numerose ed evidenti, e questa è una buona notizia al di là dell’aspetto fisico di ognuno di noi. Il sovrappeso può portare complicazioni come problemi cardiovascolari, diabete di tipo 2, pressione alta e ictus.

  1. Sentirti bene!

Anche senza una motivazione specifica ad allenarti, l’esercizio migliorerà il tuo umore e la tua forma fisica. Qualsiasi sia il tuo livello di attività, l’aumentato flusso sanguigno e la produzione di endorfine miglioreranno il tuo umore. Circa il 14% delle persone attive dichiarano di allenarsi per migliorare il proprio umore e liberarsi dello stress, e noi non possiamo che augurarci che sempre più “nuovi atleti” vogliano unirsi a loro!

E tu che farai per rimetterti in forma in vista dell’estate?

Vuoi ricevere un piano settimanale di alimentazione e allenamento?

Compila il form e riceverai via mail una guida con consigli utili su esercizio fisico, alimentazione e buone abitudini preparata dai nostri Coach!

  • VUOI RIMETTERTI IN FORMA?
    SCARICA IL PIANO SETTIMANALE GRATUITO DI ALIMENTAZIONE E ALLENAMENTO

    piano alimentazione e allenamento

    Compila il form e riceverai via mail una guida con consigli utili su esercizio fisico, alimentazione e buone abitudini preparata dai nostri Coach!